Anche le dune di Campomarino di Maruggio protagoniste dell’iniziativa nazionale “Puliamo il Mondo 2016″ a cura dei volontari della Legambiente

Pubblicato il 25 settembre 2016 ore 16:46 da Gianfranco Cipriani

25092016_1

Puliamo il Mondo l’edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo; ha fatto tappa nella mattinata di domenica 25 settembre 2016 anche sulle dune di Campomarino di Maruggio grazie all’impegno dei volontari del locale circolo della Legambiente.

In particolare si è effettuato un intervento di pulizia volontaria in un’area poco conosciuta, nella zona occidentale della nostra area S.I.C. Dune di Campomarino, dove insiste una costruzione bellica, risalente alla seconda Guerra Mondiale, meglio conosciuta come “casamatta“, avente come particolarità la presenza di più strutture interrate a completamento della classica torretta fuori terra nella quale stazionavano i soldati di vedetta.

Grazie all’impegno di una folta delegazione della Legambiente di Maruggio, si è proceduto a liberare gli ambienti interrati della “casamatta” da ogni rifiuto presente; compreso numerosi massi che erano stati volontariamente gettati all’interno della struttura.

Prima dell’intervento di pulizia:

25092016_2

Dopo poche ore di intenso lavoro fisico, siamo riusciti a donare un nuovo aspetto dignitoso a questa importante struttura bellica, carica di storia recente. La “casamatta” ora risulta nuovamente accessibile e visitabile anche se, si raccomanda di prendere tutte le cautele del caso, essendo comunque una struttura in calcestruzzo NON in sicurezza, e presenta diversi danneggiamenti provocati dagli agenti atmosferici e da ripetuti atti di vandalismo.

L’invito che rivolgiamo a tutti gli amanti della nostra terra, è di preservare anche queste importanti testimonianze della nostra storia recente!

Dopo l’intervento di pulizia:

25092016_3

Presentazione dell’iniziativa: Puliamo il Mondo 2016

24092016_1

Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo.

Portata in Italia nel 1993 da Legambiente, che ne ha assunto il ruolo di comitato organizzatore, è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1.000 gruppi di “volontari dell’ambiente”, che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati e amministrazioni cittadine.

Anche quest’anno i volontari della Legambiente di Maruggio, nella mattinata di domenica 25 settembre 2016, si adopereranno nella pulizia volontaria di un tratto costiero della zona S.I.C. occidentale, delle dune di Campomarino.

In particolare interverremo in un’area poco conosciuta, dove insiste una costruzione bellica, risalente alla seconda Guerra Mondiale.
Si tratta di una “casamatta”, costruzione bellica diversa dai bunker per struttura e per funzioni, rappresenta uno spaccato di storia locale e nazionale.

La creazione delle casematte è normalmente attribuita ai tedeschi, durante la Seconda Guerra mondiale. In realtà, fu un decreto regio (quindi italiano) del 1941 a ordinarne la costruzione, per dotare le città, soprattutto quelle costiere, di un particolare sistema di avvistamento e protezione. Le casematte invece erano adibite alla protezione dell’artiglieria come mitragliatrici e cannoni, che potevano anche esercitare la loro funzione in caso di emergenza attraverso le finestre rettangolari presenti subito al di sotto del tetto. Le costruzioni garantivano tra l’altro una buona panoramica circostante, grazie proprio alla forma circolare dell’edificio. A seconda delle dimensioni, potevano ospitare quattro, sei oppure otto soldati.

Un sito di notevole importanza storica che cercheremo (anche in futuro con interventi mirati) di recuperare, garantendo la giusta attenzione e valorizzazione che il sito di rilevanza storica impone.

25092016_4

Portale web ufficiale dell’Associazione di Promozione Sociale LEGAMBIENTE MARUGGIO © 2014-2019

Scrivi un commento:

commenti